/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che cos’è la resilienza energetica?

La resilienza energetica è una strategia concepita per garantire forniture energetiche stabili ed evitare interruzioni alle attività commerciali e ai servizi pubblici. L’instabilità delle forniture energetiche può influenzare settori vitali quali produzione, trasporti, assistenza sanitaria e istruzione. Questo rende la resilienza energetica fondamentale per le attività economiche, specialmente quando la vita delle persone potrebbe essere a rischio. La resilienza energetica aiuta anche le aziende a proteggersi dalla volatilità dei prezzi e dalle fluttuazioni nell’approvvigionamento.

 

Perché la resilienza energetica è importante per le aziende?

La resilienza energetica è fondamentale per assicurare la continuità delle attività e ridurre il rischio d’impresa. Per esempio, se un produttore alimentare subisce un’interruzione di corrente, ciò potrebbe avere ripercussioni negative sul marchio. Il modo in cui il produttore affronta l’interruzione di corrente – per esempio, se dispone o no di un sistema tampone, in quanto tempo entra in funzione e il quantitativo di prodotto perso – determina la continuità operativa, ovvero la capacità dell’azienda di proseguire le attività dopo un’interruzione. La resilienza energetica per la continuità aziendale costituisce pertanto un importante aspetto della gestione del rischio.

 

La resilienza energetica è anche uno degli elementi della resilienza aziendale, ovvero la capacità di un’azienda di adattarsi in un ambiente che cambia, secondo la definizione dell’ISO. La differenza tra resilienza aziendale e continuità aziendale è che la prima si riferisce a come un’azienda si evolve in risposta a un cambiamento duraturo, mentre la seconda riguarda il modo in cui un’azienda risponde a un evento imprevisto.

 

In che modo l’efficienza energetica rende le aziende più resilienti?

La dipendenza dai combustibili fossili sta diventando sempre più costosa, perché i governi stanno introducendo legislazioni volte a ridurre le emissioni. L’adozione di provvedimenti intesi a mitigare questi rischi finanziari – per esempio rendendo le strutture e le operazioni di un’azienda più efficienti dal punto di vista energetico, o introducendo le energie rinnovabili nel proprio portafoglio – costituisce una strategia di resilienza energetica. Ecco perché la resilienza aziendale e la sostenibilità sono così strettamente intrecciate: le aziende devono adattarsi al mercato che cambia per poter sopravvivere. Questo adattamento deve includere la transizione verso l’energia pulita e processi di produzione sostenibili.

 

Esistono molti modi per sviluppare un piano di resilienza per la tua azienda. Per esempio, integrando sistemi di generazione distribuita dell’energia con batterie di stoccaggio per uno sfruttamento ottimale delle fonti di energia rinnovabile come il sole o il vento. Un altro modo per diventare più efficienti e resilienti dal punto di vista energetico è quello di aderire a un programma di Demand Response per monetizzare la propria flessibilità energetica riducendo al contempo le emissioni di anidride carbonica. Enel X offre una gamma di soluzioni aziendali e servizi di consulenza per consentire alle aziende di diventare più efficienti dal punto di vista energetico, resilienti e sostenibili, in modo da poter crescere nel mondo complesso e mutevole di oggi.

Domande correlate

Che cos’è il Demand Side Management?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è un impianto fotovoltaico industriale?

SCOPRI DI PIÙ

Che cosa sono gli impianti di cogenerazione e quali vantaggi hanno?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è un consulente energetico e che cosa fa?

SCOPRI DI PIÙ