/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che cos’è lo spreco di energia

Lo spreco di energia può avvenire in molti modi. Per esempio un ufficio con luci che non si spengono dopo che i dipendenti sono usciti, o una fabbrica con tubi che perdono sprecano elettricità, calore e altre forme di energia.

 

Esistono molti modi per ridurre lo spreco di energia, comprese strategie e tecnologie di risparmio energetico come la sostituzione di apparecchiature inefficienti con apparecchiature ad alta efficienza energetica e l’installazione di termostati programmabili per regolare automaticamente i livelli di riscaldamento e raffrescamento in base all’occupazione. Tra gli altri metodi per prevenire lo spreco di elettricità ci sono il passaggio a sistemi che generano energia da fonti rinnovabili come il sole o il vento, ma anche soluzioni di stoccaggio in batteria per accumulare energia da utilizzare quando il sole non splende o il vento non soffia.

 

Perché è importante ridurre gli sprechi energetici?

Ridurre lo spreco di energia fa bene all’ambiente e al profitto. Ci sono molti modi per ridurre gli sprechi energetici, ma tutti hanno in comune la riduzione delle bollette e allo stesso tempo delle emissioni di gas serra. Per esempio ridurre gli sprechi energetici nella manifattura e migliorare l’efficienza delle linee di produzione è essenziale per permettere ai produttori di rispettare le normative sulle emissioni di gas serra.

 

Poiché sempre più industrie passano all’energia rinnovabile per raggiungere i propri obiettivi di sostenibilità, la flessibilità nel modo in cui l’elettricità viene generata, insieme alle tecniche di conservazione e stoccaggio dell’energia, può aiutare a ridurne il consumo e aumentare il risparmio. Servizi come il Demand Response sono uno dei modi per incrementare la flessibilità e ridurre gli sprechi energetici.

 

Modi per ridurre gli sprechi energetici nella tua azienda

Ci sono molti modi per ridurre lo spreco di energia per migliorare il profitto della tua azienda e allo stesso tempo ridurre la tua impronta di carbonio. La domanda su come ridurre lo spreco di energia trova risposta, per esempio, nell’ottimizzazione dell’uso della refrigerazione e del raffrescamento, che possono rappresentare fino al 50% dei costi energetici di un sito. Un altro consiglio utile è quello di controllare regolarmente le caldaie e gli impianti di riscaldamento, poiché una caldaia malfunzionante può accrescere del 30% i costi di riscaldamento. È inoltre possibile sostituire le vecchie tecnologie di illuminazione con luci a Led e sostituire le caldaie inefficienti con unità di cogenerazione (CHP), che possono far risparmiare fino al 40% sul costo dell’energia e tagliare fino al 30% le emissioni di CO2.

Domande correlate

Che cos’è il Demand Side Management?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è un impianto fotovoltaico industriale?

SCOPRI DI PIÙ

Che cosa sono gli impianti di cogenerazione e quali vantaggi hanno?

SCOPRI DI PIÙ