How to reduce energy consumption with demand response

Come ridurre il consumo di energia grazie a soluzioni demand response

Le aziende disposte a ridurre i propri consumi potranno ottenere risparmi e denaro: ecco come!

Published on MAY 17, 2021

Un mercato in continua trasformazione

L'ascesa delle rinnovabili e la crescita della domanda globale di energia da un lato, e la digitalizzazione e l'elettrificazione dei consumi dall'altro, stanno trasformando e decentralizzando il mercato dell'energia. In questo contesto, la capacità di consumare e generare energia in modo intelligente e flessibile è fondamentale per la competitività delle imprese. I programmi di Demand Response (DR) sono ora la migliore risposta a questa domanda.

Rendere la rete più flessibile

Il Demand Response premia le imprese per la loro disponibilità a ridurre temporaneamente il consumo di energia su richiesta dell'operatore di rete durante i periodi di punta della domanda, rendendo così la rete più stabile e flessibile e garantendo che l'infrastruttura energetica sia utilizzata in modo più efficiente. Si tratta di una soluzione all'avanguardia che garantisce l'equilibrio tra domanda e offerta in modo rapido ed economicamente vantaggioso, massimizzando i ritorni per operatori di rete e imprese, diminuendo costi e consumi e accelerando il processo di decarbonizzazione.
Flexibility Solutions

Soluzioni per la flessibilità

Trasformare l’energia da costo a opportunità

Come funziona il DR

Allora, come funziona il DR? Quando l'operatore identifica un picco o un’impennata nel consumo di energia che potrebbe causare un problema di stabilità della rete, invia una richiesta di bilanciamento al Balance Service Provider, una società di servizi che fornisce flessibilità energetica sul mercato dei servizi di dispacciamento. Il Balance Service Provider emette un ordine di bilanciamento alle aziende clienti che implementano manualmente o automaticamente la modulazione, ovvero la riduzione o l'aumento del carico o della produzione, per un breve periodo di tempo, stabilizzando così la rete. In cambio, il cliente riceve una compensazione finanziaria concordata: un pagamento iniziale per la disponibilità a modulare il carico energetico e un’ulteriore remunerazione all'arrivo degli ordini di bilanciamento, in base alla quantità di energia risparmiata. Ciò consente di soddisfare la domanda in eccesso senza bisogno di aumentare la produzione di energia, il che potrebbe significare l'utilizzo di fonti costose e inquinanti. 
A parte il pagamento, le aziende che si iscrivono ai programmi DR hanno anche il vantaggio di poter scegliere in quali momenti della giornata allocare il proprio carico energetico per garantirsi il miglior risparmio e rispondere così nel modo più efficace alle richieste dell'operatore nelle ore di punta. Ciò significa che riducono il consumo di energia, e in più pagano un prezzo inferiore. I ricavi garantiti da DR possono anche essere reinvestiti in software di gestione e ottimizzazione dell'energia, programmi di gestione centralizzata delle bollette, audit e altri servizi di incremento dell'efficienza dei consumi che si traducono in maggiori risparmi. Questi vantaggi, che sono i modi migliori per ridurre il consumo di energia, si moltiplicano ulteriormente se il programma DR fa parte di una più ampia strategia di efficienza del cliente che include anche l'autoproduzione fotovoltaica e sistemi di accumulo in batterie agli ioni di litio.
Enel X Connect

servizi di consulenza energetica

Comprendere e gestire il consumo energetico delle imprese in modo sostenibile

Distributed Energy Generation

Generazione distribuita di energia

Risparmia denaro e aumenta la resilienza del tuo sito generando energia sostenibile a livello locale

Monitorare l’uso per trovare il miglior piano di riduzione

C'è una fase preparatoria prima dell’ingresso del cliente nel programma DR durante la quale un team di esperti di gestione energetica lavora per stabilire il modo migliore per ridurre il consumo di energia non essenziale. Grazie ad un sistema automatico di app, sensori e algoritmi basati su cloud, i macchinari e le apparecchiature che consumano energia vengono costantemente monitorati per stabilire il piano di consumo energetico più adatto al business.
In questa fase, molte strutture scoprono che, per aderire al programma, è sufficiente spostare i processi ad alto consumo energetico di poche ore o passare a sistemi di backup o stoccaggio energetico, se disponibili, il che aumenta ulteriormente l'efficienza dell'intero processo. Ciò è in parte dovuto al fatto che diventa visibile il monitoraggio del consumo in tempo reale e i dati sui consumi nel contesto DR.

Come aumentare la resilienza con i programmi DR

Infine, il programma aiuta ad aumentare la resilienza e la sostenibilità delle aziende: i partecipanti ricevono una notifica anticipata dei problemi di stabilità della rete e possono prepararsi ad affrontare potenziali interruzioni o blackout. Il DR migliora anche la flessibilità della domanda, grazie alla sempre più frequente scelta di attingere a fonti rinnovabili: quando la produzione è elevata, è possibile aumentare la quantità di energia pulita immessa in rete e, quando diminuisce, l'energia fotovoltaica o eolica in eccesso immagazzinata nei dispositivi di accumulo può essere utilizzata.

Enel X, l’operatore leader al mondo

Con una capacità gestita di oltre 6 GW e una quota di mercato globale del 12%, Enel X è il principale operatore di programmi di Demand Response al mondo e offre ai grandi clienti commerciali e industriali una gamma completa di soluzioni flessibili, basate su piattaforme all'avanguardia. Le soluzioni proposte, sulla base di un'analisi a 360 gradi del portafoglio energetico dei clienti, possono massimizzare i rendimenti, ridurre i costi e l'esposizione al rischio e aiutare a sfruttare le tendenze specifiche del mercato e il contesto normativo in cui operano in modo più efficiente, perseguendo allo stesso tempo gli obiettivi di sostenibilità.
In effetti, i vantaggi del DR incidono sull'intero ecosistema energetico. Il DR consente alle aziende di contribuire a rendere la rete elettrica più verde, più affidabile, più efficiente ed economica limitando i picchi sia della domanda che del prezzo.