/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che cos’è il Demand Side Management?

La domanda di elettricità a volte può subire fluttuazioni enormi a causa di improvvisi cambiamenti meteorologici, un'impennata della crescita economica, danni alle linee o altri fattori. In casi estremi, forti fluttuazioni possono causare interruzioni di corrente. Anche la transizione verso le energie rinnovabili gioca un ruolo in queste oscillazioni, perché la domanda di energia può raggiungere il picco in un momento in cui la scorta imprevedibile di energia rinnovabile è bassa. Il nuovo scenario energetico richiede una rete energetica sempre più flessibile.
Fortunatamente, le utility dispongono di uno strumento potente per gestire queste richieste di carico di picco, che consente loro di garantire il servizio e, sempre più, di garantire risparmi agli utenti. Il Demand Side Management (DSM) è una strategia utilizzata dalle utility elettriche per controllare la domanda incoraggiando i consumatori a modificare il livello e il modello di utilizzo dell'elettricità. Un programma di Demand Side Management si svolge in genere presso la sede dell'utente e include incentivi monetari per incoraggiare i consumatori ad acquistare apparecchiature a basso consumo energetico o proporre prezzi più bassi se accettano di ridurre l'utilizzo durante i periodi di punta della domanda. È una situazione vantaggiosa per tutti: quando i clienti accettano di ridurre il consumo di energia nei momenti in cui la domanda (e quindi i prezzi) sono più elevati e consumano invece in momenti in cui l'energia è più abbondante, l'utility beneficia di una fornitura uniforme e il cliente di prezzi più bassi.
Flexibility Solutions

Soluzioni per la flessibilità

Trasformare l’energia da costo a opportunità

Perché è importante il Demand Side Management?

Accelerating the energy transition

Accelerare la transizione energetica

Il passaggio a un’economia green comporta diversi fattori. Noi di Enel X ci assicuriamo che funzionino per tutti

Con la doppia sfida della transizione energetica e dei cambiamenti geopolitici nell'offerta, il modo in cui utilizziamo l'energia non è mai stato importante come adesso. In questo contesto, i programmi Demand Side Management (DSM) gestiti dalle utility sono importanti perché possono aiutare gli utenti a diventare più efficienti, risparmiando energia. Il risparmio energetico, a sua volta, produce sia in un abbassamento dei costi sia in un beneficio per l'ambiente in termini di emissioni più basse.

Quali sono i vantaggi del Demand Side Management?

Il Demand Side Management offre tre notevoli vantaggi:

  • In primo luogo, aiuta a ridurre i prezzi di mercato dell'elettricità liberando l'utility dalle spese di costruzione di impianti di backup (e talvolta alimentati a combustibili fossili) che vengono messi in linea per far fronte ai picchi di domanda
  • Riduce i costi di gestione della rete elettrica
  • Appianando la domanda, si ottiene una rete elettrica più efficiente e affidabile
Business Solutions

Business Solutions

Promuoviamo il progresso sostenibile, insieme

Pertanto, i programmi di Demand Side Management hanno diversi impatti positivi su tutta la filiera di domanda e offerta di energia. In particolare:
  • I clienti possono risparmiare sulle bollette spostando la domanda verso orari non di punta, in particolare se si tratta di grandi aziende o industrie
  • L'ambiente ne beneficia, poiché l'energia rinnovabile diventa più user-friendly
  • Gli operatori di rete possono garantire l'affidabilità della rete, perché i programmi DSM forniscono loro gli strumenti per programmare l'utilizzo ed evitare quindi il rischio di picchi imprevisti della domanda che possono causare interruzioni di corrente
  • Ne beneficia la comunità in generale, che riceve elettricità più affidabile senza costruire nuove centrali
  • Le utility evitano di dover costruire nuova capacità di generazione per soddisfare i picchi di carico della domanda e possono evitare le spese per l'acquisto di elettricità sul mercato aperto in caso di un picco improvviso della domanda

Che differenza c’è tra Demand Side Management e Demand Response?

Demand Response (DR) è un programma di flessibilità energetica che rientra sotto l’ombrello del Demand Side Management che compensa le aziende che accettano di modulare il proprio consumo energetico.

Come si partecipa a un programma di Demand Side Management?

Battery Energy Storage Solutions

Soluzioni di Battery Energy Storage

Soluzioni integrate per risparmiare energia e stimolare il tuo business

Per i grandi utilizzatori di energia, il primo passo che il cliente di qualsiasi sistema di programma di Demand Side Management, come un Demand Response, deve compiere consiste nell'effettuare un'analisi approfondita dei consumi in loco.

 

Il passaggio successivo consiste nell'installare la tecnologia di misurazione per consentire all'utente di interagire direttamente con l'utility. Dopodiché, l'utente è pronto per attuare il proprio piano di gestione dell'energia in risposta alle comunicazioni con l'utility.

Domande correlate

Che cos’è lo stoccaggio energetico in batteria e come funziona?

scopri di più

Che cos’è un impianto fotovoltaico industriale?

SCOPRI DI PIÙ

Che cosa sono gli impianti di cogenerazione e quali vantaggi hanno?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è il software per la gestione dell’energia?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è una microgrid e come funziona

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è il demand response e come funziona?

SCOPRI DI PIÙ