/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

trasporti pubblici

La rivoluzione dei trasporti pubblici parte da Bogotá

La capitale colombiana, in collaborazione con Enel X, ha adottato oltre 800 autobus elettrici per diminuire le emissioni inquinanti nelle strade della città.

Transmilenio, il sistema di trasporto pubblico di Bogotá, ha scelto di modernizzare la sua flotta con autobus elettrici, per diminuire la quota di inquinamento generata dal trasporto pubblico. Enel X ha dato il suo contributo al potenziamento della mobilità pubblica sostenibile tramite la fornitura di eBus e la realizzazione di nuovi elettroterminali in grado di ricaricare tutti gli autobus in poche ore.

Il cliente

Capitale della Colombia, la città di Bogotá conta oltre 8 milioni di abitanti. I forti problemi di inquinamento legati al rapido processo di urbanizzazione, hanno spinto l’SITP a elettrificare la propria flotta di autobus, precedentemente basata sull’utilizzo di datati motori a diesel ad alte emissioni inquinanti.

I vantaggi dell’accordo

La sfida di Enel X

La città di Bogotá è una delle 30 città più trafficate al mondo. Per questo motivo necessita di ridurre drasticamente il livello di polveri sottili, in particolare quelle generate dal settore dei trasporti, responsabile del 70% delle emissioni totali. L’obiettivo è quello di contribuire alla decarbonizzazione, ridurre l’inquinamento acustico, efficientare il trasporto e quindi influenzare positivamente la qualità di vita dei cittadini.
Ad agosto 2022, Enel X ha fornito al Sistema di Trasporto Pubblico Integrato di Bogotá oltre 870 eBus e ultimato la realizzazione di sei elettroterminali in grado di alimentarli. 
Le soluzioni di mobilità sostenibile di Enel X garantiranno una riduzione delle emissioni di CO₂ pari a 600.000 tonnellate l’anno. Inoltre, la realizzazione degli elettroterminali e delle infrastrutture di ricarica ha generato nuovi posti di lavoro, contribuendo al rilancio dell’economia. Infine, rifiuti e materiali di scarto sono stati raccolti e riciclati, per garantire la circolarità del progetto. 
La sfida di Enel X