/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Che cos’è la green economy? Definizione e significato

Il nostro mondo si trasforma grazie all'evoluzione della tecnologia, del clima, della politica e dell'economia, e questo porta con sé pratiche interconnesse che bilanciano positivamente gli obiettivi ambientali e sociali per il bene della natura, dei cittadini e delle imprese. Ad aprire la strada è la cosiddetta green economy, un modello economico che dà la priorità al successo del benessere umano e dell'equità sociale, riducendo i rischi ambientali e la scarsità ecologica. Ma qual è il significato di green economy? Per definizione, l’economia green è la pratica dello sviluppo sostenibile attraverso il sostegno di investimenti pubblici e privati ​​per creare infrastrutture che promuovano la sostenibilità sociale e ambientale. La green economy è importante perché incoraggia le economie a diventare più sostenibili e a ridurre le emissioni di carbonio e garantisce che le risorse naturali continuino a fornire le risorse e i servizi ambientali per il nostro continuo benessere.

 

Quali sono i principi della green economy?

La green economy è un modello incentrato sulle persone e sulla natura i cui principi fondamentali sono:

  • benessere
  • giustizia e buona governance
  • eliminazione della povertà
  • efficienza energetica
  • sviluppo a bassa intensità di carbonio

 

Richiede una prospettiva di lungo termine sull'economia, che si concentri sui modi in cui le risorse vengono utilizzate per fornire valore alla società, su come l'efficienza e la sufficienza delle risorse possono favorire creazione di ricchezza, resilienza e benessere per i cittadini di oggi e del futuro all'interno dei limiti ecologici del pianeta. Dagli investimenti nel benessere alle pratiche sostenibili, le caratteristiche di una green economy sono inclusive e non discriminatorie.

 

La transizione alla green economy: perché è importante nel mondo di oggi

L'importanza della transizione verso un'economia verde sta nel continuare a promuovere e migliorare una relazione positiva e simbiotica tra natura e uomo. La natura è alla base dello sviluppo umano e della crescita economica. Più facciamo progressi, più sfide affrontiamo, e quindi la transizione verso un'economia verde garantisce il miglioramento del benessere (come una migliore assistenza sanitaria, istruzione e sicurezza del lavoro ed equità sociale) e garantisce un progresso in grado di ridurre rischi ambientali e degrado ecologico delle risorse naturali.

 

La green economy come motore per una crescita verde e uno sviluppo sostenibile

L'economia verde è fondamentale per il benessere globale perché è alla base della crescita verde, che significa promuovere la crescita economica e lo sviluppo garantendo nel contempo che le risorse naturali continuino a fornire risorse e servizi ambientali. L'economia verde è la forza trainante che catalizzerà gli investimenti e l'innovazione per una crescita sostenibile e nuove opportunità economiche.

 

Economia green ed economia circolare: che differenza c’è?

Se per green economy si intendono attività economiche interconnesse che promuovono lo sviluppo sostenibile su scala globale, l'eradicazione della povertà, la protezione dell'ambiente, l'eco-efficienza e lo sviluppo a basse emissioni di carbonio, l'economia circolare è una strategia di sviluppo rigenerativo per la crescita economica che si concentra sul ripristino, l'uso di rinnovabili e l’eliminazione di sostanze chimiche tossiche e rifiuti attraverso la progettazione superiore di materiali, prodotti, sistemi e modelli di business. Ad essi si unisce l'obiettivo comune di conciliare obiettivi ambientali, economici e sociali.

Domande correlate

Che cos’è l’economia circolare e quali vantaggi offre?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è una smart city e che cosa la definisce?

SCOPRI DI PIÙ

Che cos’è lo spreco di energia

SCOPRI DI PIÙ