/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Enel X, molto più di un semplice lampione

Enel X, molto più di un semplice lampione

Il presidente e amministratore delegato di Enel X, Francesco Venturini, spiega l’innovazione portata dai nuovi lampioni

Pubblicato il: 30 MARZO, 2018

Le notizie corrono

Non sono solo lampioni per l’illuminazione stradale, quelli che Enel X ha già installato e sta installando in 3.300 città in Italia. Di fatto, i nuovi “pali della luce” sono una vera e propria stazione di servizi tecnologici, che segue la stessa filosofia della domotica che si sta diffondendo rapidamente anche nelle case della nostra Penisola. Sono 1 milione e 800 mila i nuovi lampioni a LED piantati da Enel X per illuminare di una luce eco-friendly e qualitativamente superiore le strade italiane, come ha raccontato l’AD e Presidente di Enel X, Francesco Venturini, in un’intervista rilasciata ad Affari&Finanza, supplemento economico del quotidiano La Repubblica.
Smart Public Lighting

Illuminazione pubblica intelligente

Facciamo luce sulle smart city del futuro

Città più smart

Tutto qui? Assolutamente no. Tornando al concetto di casa intelligente, che sta facendo il suo ingresso in numerosi appartamenti tramite device smart lanciati sul mercato a costi accessibili, con queste nuove lampade anche la strada diventa intelligente. Nella smart city di un vicinissimo domani, ogni terminale non sarà solo connesso alla rete ma sarà anche dotato di una telecamera deputata alla doppia funzione di monitoraggio del traffico e di ausilio per la sicurezza pubblica.
Su ogni elemento, infatti, saranno posizionati dei sensori di movimento che rilevano la presenza del passante o del veicolo, fornendo così informazioni sulla mobilità in real time e regolando il fascio di luce secondo le effettive necessità, con un ulteriore risparmio energetico. Ma c’è dell’altro. Perché non sarebbe un progetto innovativo se ogni lampione non offrisse anche un presidio pubblico per il collegamento wi-fi e, nel prossimo futuro, anche una stazione di ricarica per la e-car.

Il progetto Open Fibre

Non è un caso che l’AD di Enel, Francesco Starace, abbia creduto e voluto fortemento il progetto Open Fiber. Sotto ognuno di questi rivoluzionari lampioni smart dovrà passare la fibra ottica, per rendere queste multi-utility station anche un punto di appoggio strategico per le antenne del 5G, la nuova rete mobile di prossimo arrivo. “Non avverrà tutto subito - ha avvisato Venturini - ci sono alcuni aspetti regolamentari ancora da mettere a punto”. Eppure, sembra che il futuro di Enel X viaggi letteralmente alla velocità della luce.
Ultrabroadband Connectivity

Connettività a banda ultralarga

Rendere possibile la connettività ad alta velocità e ad alta capacità per case intelligenti, città e aziende