/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

Electric buses: Enel technology in Santiago, Chile

Autobus elettrici: la tecnologia Enel a Santiago

Metbus sta già usando i nostri autobus nella capitale cilena, con ottimi riscontri da parte dell’utenza

Pubblicato il: 13 FEBBRAIO, 2018

La collaborazione con Transantiago

Enel ha sviluppato un modello di bus elettrico per offrire un’alternativa a impatto zero agli operatori in gara per Transantiago, il sistema di trasporto pubblico urbano che opera nell’area metropolitana della città di Santiago del Cile . Il nostro Gruppo ha infatti sviluppato un pacchetto “chiavi in mano” che include i progetti di ingegneria e costruzione, la fornitura di stazioni di ricarica e l’energia per alimentare tutti gli autobus elettrici incorporati nel trasporto pubblico della capitale cilena.
Electric buses, the green revolution

la rivoluzione per le strade di Santiago

Il Cile è il primo Paese in America Latina, e il secondo al mondo, con il maggior numero di autobus elettrici

I benefici economici

I primi due bus elettrici, acquisiti da Enel e consegnati all’operatore Metbus, sono stati ufficialmente incorporati nella flotta Transantiago dal novembre 2017. I mezzi servono quotidianamente le strade di Santiago del Cile, in attesa di un rinforzo della flotta elettrica che arriverà a contare 90 e-bus in tutto. La 516 è una particolare linea di Metbus che trasporta ogni giorno più di mille passeggeri attraverso un tragitto impegnativo caratterizzato da pendenze importanti. 
Ogni bus compie 4 volte il percorso da un capolinea all’altro, coprendo in media 230 chilometri al giorno. Se si valuta l’efficienza in termini di Km/Kwh, effettuando una comparazione con le prestazioni medie di un bus alimentato da motore diesel, la riduzione dei costi risulta superiore al 55%. Mentre, per quanto riguarda le spese di funzionamento e di manutenzione, non c’è nessuna maggiorazione addebitabile ai motori elettrici rispetto ai colleghi inquinanti.
Enel ha partecipato fin dall’inizio al processo di integrazione di questa nuova tecnologia nella nazione sudamericana. Per questo, alcuni rappresentanti del nostro Gruppo hanno presenziato alla visita che il Ministro dei Trasporti cileno, Paola Tapia, ha effettuato in Cina per l’approvazione dei nuovi veicoli, con l’obiettivo di supervisionare la consegna e accertarsi che fossero stati rispettati gli alti standard qualitativi fissati in fase di progettazione. L’alleanza con Enel è stata pionieristica per Metbus, prima compagnia ad integrare la nuova tecnologia elettrica nel proprio parco mezzi.

Una risposta entusiastica

Dopo i primi due mesi di operatività dei nuovi e-bus, è stato registrato un altissimo grado di soddisfazione tra gli utenti del nuovo trasporto pubblico sostenibile. Secondo quanto segnalato, i passeggeri di Transantiago hanno valutato con grande positività l’efficienza dell’impianto di aria condizionata dei veicoli e l’insignificante inquinamento acustico che i mezzi producono per le vie della città. Inoltre, è stato riscontrato come i bus elettrici siano meno soggetti ad atti vandalici e all’elusione del pagamento del biglietto, evidenziando così un tangibile processo di evoluzione culturale nei confronti del trasporto pubblico. La mobilità pubblica diventa ogni giorno più verde nella capitale cilena, modello di buona pratica di trasporto sostenibile che vogliamo esportare altrove grazie alla divisione e-mobility di Enel X.
 Electric Public Transportation

Trasporti pubblici elettrici

Mobilità a zero emissioni per città sostenibili