/apps/enel-x-digital-ecosystem/templates/page-content

 Illuminazione architetturale Real Alcazar

L’illuminazione architetturale: il bello della luce

Con una corretta illuminazione, monumenti e strutture architettoniche si possono godere in armonia con l’ambiente circostante

Pubblicato il 17 MAGGIO, 2021

Luce che fa risaltare la bellezza

Pedro I "il Crudele", re di Castiglia e León dal 1350 al 1369, non fu mai in grado di ammirare il suo palazzo di Siviglia come fanno i visitatori moderni. In questi giorni, quando cala l'oscurità, l'illuminazione architettonica di Enel X illumina la facciata del Palacio del Rey Don Pedro per esaltare la bellezza architettonica dell'edificio e sottolinearne il valore storico.

Il Cortile delle Fanciulle

Il Real Alcazar ("Alcazar reale"), come è chiamato il complesso, risale al 1360 ed è ancora utilizzato dalla famiglia reale spagnola quando visita la città. Si sviluppa intorno al Patio de las Donacellas, il Cortile delle Fanciulle, anch'esso illuminato dalla modernissima illuminazione architetturale di Enel X. Il cortile è stato usato da Ridley Scott come set per la corte nel suo film “King of Jerusalem”, e ha dato vita ai Giardini dell’Acqua di Dorne nella sesta stagione di Game of Thrones. Quando l'edificio era il fulcro del governo, il Patio era il centro della vita ufficiale. Il nostro lavoro a Siviglia dimostra la nostra fiducia nell'illuminazione come elemento di design che garantisce che l'architettura e le opere d'arte siano viste in armonia con l'ambiente circostante. Questo è un impegno che abbiamo dimostrato in oltre 1500 progetti in tutto il mondo, inclusa la revisione totale dell'illuminazione architettonica per il Pantheon di Roma.
Illuminazione architetturale

Illuminazione architetturale

Un modo sostenibile di conservare il patrimonio cittadino

Il patrimonio variegato di Siviglia

A Siviglia, ciò significa tenere conto dell'eredità mista, moresca e cristiana, della città. L'Alcazar è un esempio di architettura mudéjar, uno stile decorativo derivato dall'occupazione musulmana della penisola iberica. Anche se Pedro I si è guadagnato il suo soprannome "Crudele" a causa della propensione a risolvere i problemi politici attraverso l'omicidio - le vittime includevano la moglie francese Blanche, una zia, diversi fratellastri, un cugino e il suo tesoriere - la sua amicizia con l'emiro di Grenada gli ha permesso di rivolgersi ad architetti islamici per l'Alcazar.

Una nuova concezione della luce

La nostra illuminazione evidenzia gli elementi mudéjar dell'edificio, ma da un punto di vista più ampio si tratta di una nuova concezione della luce, di come può essere utilizzata per far emergere e preservare la bellezza del patrimonio artistico e architettonico di un'area e promuovere lo sviluppo sia economico che culturale.
Questo può infondere nuova vita in aree che potrebbero essere state trascurate in precedenza, con nuova energia e nuovi modi di godersi la città e tutte le sue aree.

Due approcci per rispondere a esigenze specifiche

Noi di Enel X possiamo gestire una grande varietà di contesti, dai singoli monumenti agli interi centri urbani. I nostri progetti possono essere permanenti o allestimenti temporanei per un singolo evento, un festival o una serie di eventi. Abbiamo sviluppato due approcci: il nostro approccio "di nicchia" è per i grandi progetti di conservazione che coinvolgono più parti, un processo ad ampio raggio che comporta un investimento maggiore. Il nostro approccio "snello" ci consente di muoverci più rapidamente senza sacrificare la qualità utilizzando strumenti preconfezionati per diversi tipi di architettura, come facciate di chiese, fontane e così via.
Facciamo luce sulla Città Eterna

Facciamo luce sulla Città Eterna

Roma ha molti monumenti spettacolari. Enel X aiuta a metterli in luce con soluzioni innovative di illuminazione smart

L’impegno per la sostenibilità

Il principio che ci guida è garantire che l'infrastruttura di illuminazione si intrometta il meno possibile, grazie all'utilizzo dei giusti dispositivi correttamente posizionati. Al Real Alcazar abbiamo impiegato un totale di 126 dispositivi, con 4,36 KW di potenza e proiettori a LED di ultima generazione. Il progetto ha permesso un risparmio energetico del 45%, a dimostrazione del nostro impegno per la sostenibilità, grazie all'utilizzo di tecnologie all'avanguardia in termini di efficienza energetica.
Possiamo occuparci di ogni passaggio necessario per portare a termine un progetto, dalla progettazione all’aspetto finanziario, compresa la costruzione, i materiali, l'installazione e la manutenzione. Diamo luce alla bellezza in un modo che Pedro il Crudele non avrebbe mai potuto immaginare.